Il fonio

Concluso il convegno su “Celiachia e Nutrizione“, ho deciso di scrivere un articolo sulle materie prime che possono essere usate nel settore gluten free e i vari aspetti tecnologici che devono essere affrontati. Dopo aver parlaro dell’amaranto, oggi attenzione sul fonio che è incluso tra i cereali minori.

Il fonio (Digitaria exilis) è uno dei cereali coltivati fin dall’antichità in Africa. Nell’area che include Senegal, Ciad (Senegal, Mali, Burkina Faso,Guinea e Nigeria ) vengono coltivati il fonio bianco e il fonio nero utilizzati in occasione di grandi eventi come matrimoni, battesimi e altre cerimonie. Il fonio è anche usato per preparare dolci, couscous, pane, polpette.

Negli ultimi anni è iniziata l’esportazione verso l’Europa probabilmente grazie a alcuni progetti finanziati da enti di ricerca europei, tra questi il progetto internazionale (INCO). I progetti hanno permesso di conoscere meglio le potenzialità nutrizionali del fonio, incrementare la sicurezza alimentare, e promuovere lo sviluppo rurale e incoraggiare un uso sostenibile del suolo in alcune aree del continente africano.

Uno degli ostacoli maggiori all’incremento della produzione di fonio è il lungo e complesso processo di trasformazione che lo caratterizza. Poiché i chicchi di fonio sono molto piccoli, questo rende estremamente laboriose le operazioni di scorticatura e macinatura, svolte tradizionalmente dalla donne con mortaio e pestello. Nell’immagine possiamo oosservare le dimensioni dei chicchi di fonio rispetto ad altri cereali.

fonio

Fonti:

Agricultural_sciences/report-69627

fonio-un-cereale-antico

fonio-and-gluten-intolerance

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...