"Il processo di frittura: ricerca ed innovazione"

La biochimica della frittura è un tema interessantissimo e complesso. Le modificazioni a cui vanno incontro gli oli si studiano da numerosi anni in laboratorio –spesso in assenza di alimenti – per comprendere quali modificazioni subiscono le catene degli acidi grassi che sono contenuti nei trigliceridi presenti nell’olio o grasso impiegato. Provate a immaginare quante tonnnellate di oli si usano ogni anno nei fast food, nelle friggitorie, nella ristorazione collettiva e capirete la rilevanza economica dell’argomento. Negli USA dove è obbligatorio riportare in etichetta i livelli di acidi grassi trans, i livelli di questi composti sono attentamente monitorati anche nei prodotti studiati per essere impiegati nella ristorazione collettiva dove gli oli subiscono piu’ cicli di riscaldamento-raffreddamento. Ecco l’immagine di un Fry Contest in svolgimento.

fry contest

A questo tema è dedicato il convegno “Il processo di frittura: ricerca ed innovazione”, che si terrà a Roma presso l’Università ” La Sapienza di Roma, il 4-5 Novembre 2010. Il convegno è organizzato da FOSAN (Fondazione per lo Studio degli Alimenti e della Nutrizione).

Sul sito del FOSAN trovate il programma della giornata e l’elenco dei relatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...