Patate blue: aspetti nutrizionali

patateblue 1

Sono tornata dalle vacanze con un paio di kg di patate blu-viola, gentilmente donate da un conoscente. Di questa particolare varietà di tuberi dal colore insolito, ne avevo parlato due anni fa su Trashfood a proposito del Sign. Christoph Gämperli, un ingegnere agronomo svizzero che aveva ottenuto i tuberi dal colore insolito incrociando patate della specie “Idaho Blue” con quelle più chiare “Parli”, caratteristiche della regione Prättigau nei Grigioni.
Potrebbero essere patate della varietà Vitelotte, coltivata fin dal 1850 in Francia. In Germania le chiamano patate tartufo e sembra che siano ottime anche per fare gnocchi o altri piatti. Esistono comunque altre varietà pigmentate come descritto in questo articolo.
A distanza di due anni dal mio post sono uscite delle pubblicazioni scientifiche che riportano dati sulle caratteristiche composizionali di questi tuberi particolari. Ho provato a cucinarle lessandole e a farne un tortino, questo è il risultato.

patateblue

Il colore è dovuto a dei polifenoli come è stato dimostrato in recenti pubblicazioni scientifiche. E’ stato evidenziato inoltre (in modelli animali) che i polifenoli contenuti nei tuberi sono biodisponibili e dopo l’assunzione vengono assorbiti ed entrano in circolo.

Il sapore non è così diverso dalle comuni patate, sono piu’ farinose ma decisamente coreografiche. E voi le avete mai provate?

Da leggere la review interessante “Red and purple coloured potatoes as a significant antioxidant source in human nutrition.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...